Federazione Universitaria Cattolica Italiana

 

Gruppo di Firenze

Per informazioni: 

Pagina Facebook: FUCI Firenze

Twitter: @FuciFirenze

Sede: Parrocchia S. Donato in Polverosa

Chiamare: Rita Manuela Bruno

Sabato 21 febbraio si è tenuto a Firenze l’Incontro Regionale della FUCI, Federazione Universitaria Cattolica Italiana, che ha avuto per teatro la basilica di San Miniato al Monte, retta dai monaci olivetani, cara e sacra a tutti i fiorentini.

Il pomeriggio si è aperto con l’Assemblea Regionale, momento di incontro, di condivisione e di verifica, alla quale hanno partecipato molti membri dei gruppi di Arezzo, Fiesole, Firenze, Lucca e Prato. Sono stati illustrati i vari temi e percorsi di formazione culturale, teologica e spirituale affrontati fin’ ora e che mirano ad una formazione integrale della persona attraverso lo stile della ricerca e  del dialogo.

A seguire la riflessione sul tema del Nuovo Umanesimo, tenuta da dom Bernardo Gianni, monaco olivetano, priore della comunità di San Miniato al Monte e membro del Comitato Preparatorio Nazionale del Convegno. Anche la FUCI Toscana ha voluto intraprendere questo cammino in vista del Convegno Nazionale “In Gesù Cristo il nuovo Umanesimo”, che si terrà a Firenze nel prossimo novembre. Questo sarà il tema affrontato anche durante il nostro Congresso Nazionale, che quest’anno avrà luogo a Catania dal 30 aprile al 3 maggio, e avrà titolo “Umanità di fronte alle nuove sfide della fede, della cultura e della responsabilità”.

Dom Bernardo ha inizialmente fatto presente come la Chiesa abbia sempre dialogato con l’Uomo e sull’Uomo e in particolar modo con la società e la cultura italiana fin dai precedenti convegni nazionali di Roma, Loreto, Palermo e Verona. Profonda la citazione delle parole di Paolo VI, figura cara ai fucini in quanto già assistente generale negli anni ‘30, che nell’allocuzione del 7 dicembre 1965 per la chiusura del Concilio Vaticano II aveva contrapposto a un “Umanesimo laico e profano” un Nuovo Umanesimo cristiano, con l’immagine della Chiesa che accompagna l’essere umano come il Samaritano della parabola. In particolare è significativo che il Convegno si svolga a Firenze, città culla dell’Umanesimo, come riconosciutogli anche da Paolo VI nel discorso tenuto la notte di Natale del 1966, quando il pontefice giunse pellegrino nella città gravemente colpita dall’alluvione del novembre di quell’anno.  “La vostra vocazione è nello Spirito; la vostra missione è nel diffonderlo”, questa la consegna del papa ai fiorentini. Padre Bernardo ha infine spiegato le cinque vie a cui si ispirerà tutto il Convegno: Uscire, Annunciare, Abitare, Educare e Trasfigurare.

In seguito rilevante è stata la testimonianza di Stefano Nannini, già Presidente Nazionale della FUCI, e Lorenzo Banducci, già Incaricato Regionale della Toscana, sulla responsabilità e corresponsabilità nell’associazionismo cattolico da esercitarsi sempre in spirito di condivisione e amicizia. La tradizione di condividere la responsabilità ad ogni livello dell’associazione esprime la volontà di ricercare un equilibrio tra sensibilità differenti e complementari, attraverso il dialogo e l'ascolto reciproco. Colui che è chiamato ad avere un ruolo deve sempre essere conscio del compito da svolgere con l’umiltà propria del servo, come servizio da donare all’altro e a Dio; deve essere conscio infine della responsabilità verso i propri fratelli e verso la storia, poiché ogni azione abbia come fine ultimo la costruzione di un mondo migliore nella verità e nella giustizia.

La giornata si è conclusa con la recita dei vespri guidati da don Fabio Celli, Assistente Ecclesiastico del gruppo di Fiesole. Un grande momento di ringraziamento e affidamento al Signore della nostra missione cattolica all’interno dell’Università!

 

di Gaetano Mercuri, Martina Ricci e Rossana Russo

*la foto, di Mariangela Montanari

Cerca nel sito

Agenda

 ◄◄ 
 ◄ 
 ►► 
 ► 
Luglio 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Seguici su